E’ iniziata la nuova stagione.

Si è svolta Lunedì presso l’Atelier Musicale di Palermo il consueto meeting di inizio anno degli Sharks Palermo.
Quest’anno, il decimo consecutivo per il presidente Massimiliano Lecat , la squadra palermitana, forte di un rinnovamento assoluto avvenuto lo scorso anno,  conferma la partecipazione al campionato di Terza Divisione.

Lo scorso anno infatti gli Sharks hanno deciso di ripartire dai giovani e da un nuovo assetto organizzativo per garantire longevità al team. Nonostante i parecchi rookie, il team guidato da Quirino Mario Costa,  è riuscito a centrare i playoff arrestando il percorso soltanto a Terni a casa degli ottimo Steelers Terni ai quarti di finale.

Quest’anno sono tante le novità annunciate dalla dirigenza bianco blue, andiamo con ordine.

La prima news infatti riguarda la struttura sportiva. Sarà la Panormus infatti ad ospitare gli Sharks. Una struttura sportiva di primo ordine per garantire agli atleti e allo staff di potere svolgere gli allenamenti in un campo in erba naturale. Ma non soltanto. Infatti l’idea della dirigenza è quella di convogliare tutti gli impegni del team: riunioni, video scouting, preparazione atletica tutte nella medesima struttura, e creare così una sorta di Club House.

Dal punto di vista tecnico invece la squadra è stata affidata ad Alessandro Fonti, elemento storico del team palermitano che ricoprirà la carica di Head Coach.  Al suo fianco ci saranno Andrea De Simone come Defensive Coordinator e Luca Cusimano come Offensive Coordinator, mentre come Defensive Back coach e preparatore atletico ci sarà un gradito ritorno, quello di Paolo Calvanio.
Il coaching staff è gia a lavoro per programmare la stagione e nelle prossime settimane sceglierà i restanti collaboratori per completare lo staff dei coach.

Grande entusiasmo anche sul fronte giocatori, infatti oltre ai confermatissimi dell’anno scorso, gli Sharks avranno la possibilità di contare su alcuni ritorni di giocatori da altre franchigie e su un parco rookies davvero impressionante. Sono 28 le nuove reclute che si sono registrate per l‘Open Day di Sabato.

Sabato infatti avrà luogo il primo incontro con tutti gli aspiranti giocatori e con la prima squadra:  Cliccate qui per vedere l’evento

Tante novità anche sul fronte staff, gli Sharks hanno deciso di creare diverse aree per poter procedere al meglio alla gestione del team. Ogni area sarà supervisionata da ognuno dei dirigenti del team ad eccezione di quella tesseramenti che sarà gestita da un nuovo membro dello staff degli Sharks: Sergio Citarella.

Durante la riunione si è parlato anche di futuro. Gli Sharks stanno lavorando sodo per festeggiare al meglio i prossimi 20 anni.
Tra i tanti progetti annunciati spiccano quello della costituzione dei Soci degli Sharks Palermo e dell’organizzazione del secondo Tazon Intercontinental a Città del Messico a Settembre prossimo.

Insomma tante novità per una stagione che si preannuncia scoppiettante.