Battuti gli Achei. Perfect Season.

Dopo un altra lunga pausa di circa tre settimane dovuta anche alla rinuncia dei Sauk Wolves Cosenza di venire a giocare a Palermo, gli Sharks sono andati di scena a Crotone contro gli Achei per l’ultima partita della regular season, prima dei playoff.

Match importante non solo per l’accesso diretto ai quarti di conference, ma anche perchè gli Sharks hanno giocato la loro 150 esima gara ufficiale in quasi venti anni di storia.

Gli Sharks si presentano a Crotone privi di alcune pedine fondamentali in molti reparti, ma la partita si mette subito bene.
Il CB #29 Giulio Sposito infatti, intercetta l’ovale del Qb di Crotone #12 Falbo e lo ritorna direttamente in endzone. 6-0 Sharks dopo solo un minuto di gioco.
Altro Three and Out dell’attacco Achei e palla alla offense biancoblu, che colpisce subito con una corsa di #22 Todaro che finisce in endzone. La trasformazione da 2 punti fallisce. Punteggio sul 12-0 per gli Sharks.

Sul ritorno di kickoff acheo però, il ritornatore tocca la sfera e viene placcato in endzone. Safety per gli Sharks e 14-0.

Rientra la offense guidata da #5 Albanese che prima imbecca il numero #85 Mondi e muove la catena; successivamente è lo stesso Albanese ad avvicinarsi all’endzone prima di consegnare la palla al solito #22 Todaro che realizza la sua seconda segnatura.
Trasformazione ok e 21 a 0 Sharks.

Ancora un errore sul kickoff return acheo, identico a quello di prima,  regala l’ennesima safety agli Sharks che possono nuovamente entrare in attacco. 23-0

Su un quarto down gli Sharks decidono di provare il field goal. il kicker #8 D’Arpa realizza e porta gli Sharks sul 26 a 0.

In avvio di secondo quarto, la granitica difesa degli Sharks non concede nulla all’attacco Acheo, #41 Maltese, #D’Arpa, #61 Guastella e #52 Maltese su tutti portano ancora gli Achei al punt.

Un lungo drive della offense biancoblu dove si succedono le ricezioni di #11 Randisi e #85 Mondi e le corse del #25 Bravatà  portano gli Sharks a ridosso della endzone. Albanese imbecca #80 Mazzone con un lancio di 12 yard, il ricevitore palermitano si allunga ed entra in endzone. D’Arpa calcia tra i pali per il 33-0.

Sharks totalmente padroni del campo e avversari in confusione. La difesa Sharks poi è superlativa, e non concede yard all’attacco acheo. #12 Falbo prova a rompere il gioco, ma il Lb #52 Maltese effettua un placcaggio durissimo che fa perdere l’ovale al qb avversario. Fumble e palla nuovamente agli Sharks.

Il drive dell’attacco però è improduttivo e si va al riposo sul 33-0 per i palermitani.

Il secondo tempo inizia con gli Sharks in attacco. Prima azione della partita e lancio lungo di Albanese che trova preparato il #7 Giannitrapani che riceve l’ovale e corre dritto in endzone.Pat Good del #4 Germano D’Arpa e 40 a 0. Si entra in mercy rules.

Continua lo show della difesa Sharks, che come confermato in tutto il campionato è affamata e attenta in qualsiasi situazione di gioco. GLi Achei effettuano un punt molto lungo e Randisi lo ritorna fino a metà campo.

Nell’ultimo quarto di gioco, palla agli Sharks in attacco, Albanese rompe il gioco e ottimamente sostenuto dalla protezione della linea d’attacco, spara in endzone per #80 Mazzone. Il giovane ricevitore riceve la palla, ad una yard dall’endzone e convinto di essere dentro esulta per un attimo, prima di entrare effettivamente nell’area di meta. Gli arbitri annullano il TD. Ci pensa quindi il #15 Pierluca Cuvello che raccoglie un pass di Albanese ed entra in endzone.
Calcio di D’Arpa e 47 a 0 Sharks.

La partita volge al termine e gli Achei con uno scatto di orgoglio varcano la endzone palermitana per la seconda volta in questa stagione (unica squadra che ha segnato agli Sharks) e realizzano la trasformazione da 2 punti, fissando quindi il risultato finale. 8-47.

Sharks che quindi chiudono la Regular Season con 6 vittorie su sei partite e che adesso aspetteranno il match tra Mad Bulls Barletta e White Tigers Massa per sapere il nome dell’avversario che si incontreranno ai quarti di finale…in casa.

Qui la playoff board del campionato.

Ufficio Stampa Sharks Palermo