Gli Sharks battono i Knights e volano in testa.

Seconda vittoria consecutiva per gli Sharks Palermo, che riescono ad avere la meglio sui Knights Sant’Agata per 20-10. Un match che i palermitani riescono a controllare dal secondo quarto in poi e che consegna al team il provvisorio primato nel girone insieme con i Warriors Bologna.

In seguito ad una prima fase di studio da parte delle due compagini, al secondo possesso, sono i Knights a segnare il momentaneo vantaggio grazie ad un Field Goal di #8 Sluzars. 3 a 0 per i cavalieri bolognesi.
La reazione dei palermitani però è immediata, #5 Albanese imbecca #11 Randisi e #81 Cusimano e #25 Spinelli conquista un altro primo down grazie ad un ottima corsa. Su un secondo tentativo, il quarterback palermitano trova in endzone #80 Mazzone che riceve in tuffo per il sorpasso palermitano. Sharks avanti 7 a 3 in virtù della trasformazione da 1 punto.

La partita è in pieno controllo del team palermitano con una difesa che concede davvero poco all’attacco Knights grazie agli interventi di #56 Tocco, #53 Garufo, #12 Bova e il rientrante #54 Carano e le vigili coperture di tutta la secondaria: #10 Zappalà, #29 Sposito, #17 Corrao e #27 Pagano.

In attacco gli Sharks, vengono puniti da alcuni falli di troppo, trovandosi a dovere giocare situazioni di campo difficili e vanificando ben 3 chiusure di down con i lanci su #80 Mazzone e #15 Cuvello e le corse di #25 Spinelli.
Sul finire del secondo quarto in raggio field goal, ci pensa #8 D’Arpa a piazzare il calcio che porta gli Sharks sul 10 a 3.

Gli Sharks hanno il possesso nel secondo tempo e partono subito forte, tenendo la palla per oltre 4 minuti di gioco, alternando passaggi e corse e concretizzando grazie ad una corsa del runninback #25 Spinelli per il touchdown del 17 a 3.
La difesa Sharks non molla una yard e su un quarto tentativo arriva anche l’intercetto di #29 Sposito che regala il pallone alla offense sul finire del terzo quarto.

Sharks in Red zone, lancio di #5 Albanese su #81 Cusimano, il Tide End palermitano riceve il pallone si chiude e viene placcato. Per gli arbitri si tratta di “targeting”, il giocatore viene espulso sotto gli occhi stupiti di tutti e 70 giocatori in campo e le oltre 300 persone sugli spalti. L’episodio dubbio però non innervosisce la gara, durante la quale i Knights e gli Sharks mettono in campo la loro migliore qualità: il fair play.

Gli Sharks controllano il cronometro e mandano in campo i rookie per permettere loro di fare esperienza. La difesa però non molla un centimetro e riconquista ancora una volta l’ovale grazie ad un fumble di #56 Tocco ricoperto da #54 Carano.
L’attacco Sharks entra in campo e arrivato in Red zone si affida nuovamente al potente e preciso piedi di #8 D’Arpa per il 20-3.
Il kicker palermitano fa 4 su 4 in due partite regalando ben 12 punti all’attacco palermitano.

La partita volge al termine, dentro gli esordienti #9 Spinoso, #99 Terranova e #22 Ben Said, e spazio al turnover in difesa. I Knights ne approfittano e grazie ad una corsa di circa 70yard vanno in end zone accorciando le distanze. 20-10 Sharks.

A pochi secondi dal termina i Knights provano con un Hail Mary pass a sfondare la retroguardia SHarks, ma #10 Zappalà intercetta e mette fine all’incontro.

Un match esemplate, tra due compagini che da sempre mettono il rispetto dell’avversario e la correttezza davanti a tutto.
In attacco gli Sharks erano chiamati ad un difficile compito, quello di far fronte all’assenza del loro quarterback titolare #18 Abbadessa e grazie ad un lavoro esemplare della linea d’attacco #66 Guastella, #50 La Porta, #62 Randazzo, #63 Lelio e #57 Lo Biondo, il quarterback #5 Albanese è riuscito ad avere tanto tempo per prendere le giuste decisioni.

La difesa continua a dare conferme. Soltanto una distrazione nel primo quarto di gioco, ha permesso ai Knights di andare in raggio fieldgoal. Per il resto, una difesa che si muove come un orologio e che riesce a dare molto spesso la palla indietro al proprio attacco è un lusso che può far ben sperare per il proseguo della stagione.

Seconda vittoria e primato del girone A in compagnia dei Warriors Bologna, team che i palermitani affronteranno in casa nella partita di andata Domenica 15 Aprile. Partita che probabilmente darà le giuste chiavi di lettura al potenziale dei palermitani in questo  campionato di seconda divisione.


Ufficio Stampa Sharks Palermo

@cover photo by Cinzia Puleo