Sharks, cuore a pacchi. Ma gli Skorpions vincono di un touchdown.

Prestazione pazzesca degli Sharks Palermo che nonostante i tanti infortunati ed un numero ridottissimo di atleti sfiorano l’impresa a Varese contro gli Skorpions. 

In 23 giocatori gli Sharks sono di scena a Varese per la seconda settimana consecutiva questa volta contro gli Skorpions. Team rivelazione del campionato che si presenta in campo con ben 47 giocatori a roster – il doppio degli Sharks ndr.


Gli Sharks partono alla grande e con un uno due micidiale si portano sullo 0 a 14 in 2 minuti.
Prima #24 Todaro ritorna in endzone un calcio corto degli Skorpions a prima azione, successivamente, #29 Sposito intercetta la palla sul primo lancio del qb varesino riconsegnando palla alla offense palermitana.A quel punto dopo 2 primi down presi con #25 Spinelli #3 Carella il quarterback #18 Abbadessa si invola in endzone con una corsa personale. #81 Cusimano è perfetto sui calci. Sharks avanti di due.


Siamo allo scadere del primo quarto e sono gli Skorpions che muovono la catena ma è ancora un intercetto del #2 Gulotta a ridare palla alla offense guidata da coach Lo Celso. Abbadessa riesce a muovere la catena sfruttando tutto il pacchetto ricevitori e runningback e si porta nuovamente sulle 30 yards avversarie, ma il lancio su #15 Cuvello è un po’ troppo lungo e gli Sharks falliscono clamorosamente il colpo del 21 a 0.

A questo punto si svegliano gli Skorpions che in pochissimo recuperano lo svantaggio con 2 big play. Prima un lancio lungo del qb sul #13 Piazzi che si invola per 84 yards e successivamente con un ritorno di punt direttamente una endzone da parte di #9 Granelli. Gli Skorpions si rifanno sotto e in 2 minuti praticamente annullano il vantaggio Sharks. 14-14.
Gli Sharks però non ci stanno e guadagno un primo down dopo l’altro. E a due minuti dal termine #18 Abbadessa imbecca ancora #3 Carella che con una ricezione poderosa porta in vantaggio i palermitani. Trasformazione ok e 14 a 21 Sharks.

Sembra finito il primo tempo ma un ennesimo big play degli Skorpions sul ritorno di kickoff condanna gli Sharks a subire un altro touchdown. Si chiude il primo tempo 20 a 21 per il team palermitano che lotta contro la stanchezza di chi si sveglia alle 3 del mattino per andare a giocare sotto il sole d mezzogiorno a 1800 km di distanza.
Il terzo quarto si apre con gli Skorpions in attacco che finalmente riescono a costruire gioco bruciando cronometro e facendosi tutto il campo con ben 5 primi down. Ci pensa il Qb De Micheli ad imbeccate il proprio ricevitore e portare per la prima volta gli Skorpions in vantaggio. 28 a 21.

Gli Sharks stremati, tornano in attacco ad inizio quarto quarto e con la consueta alternanza di corse e lanci riescono a dominare il cronometro  per provare l’affondo finale a 25 secondi dal termine e non dare tempo alla offense di casa. Sulle 25 yards avversarie Abbadessa prova la bomba su Cuvello che viene però defletterà dalla secondaria varesina regalando palla e vittoria al team di casa.
Finisce 28 a 21 tra gli applausi del pubblico per entrambe le squadre.

Sharks trasformati rispetto alla partita della settimana scorsa contro i Gorillas, sopratutto nello spirito e nella voglia di portare a casa il risultato nonostante l’ampio svantaggio del numero di giocatori e della trasferta massacrante. Gli Skorpions si confermano squadra-sorpresa del campionato e si portano a 2 vittorie in classifica grazie sopratutto a 4 big play importantissimi in momento chiave della gara.

In casa Sharks è tempo di riposo e di preparare al meglio la partita fondamentale di domenica 14 aprile, quando a Palermo scenderanno i Mastini Canavese. Gli Sharks potranno contare su un roster più che completo grazie ai prossimi recuperi di #52 Maltese, #5 Albanese, #32 Graziano e del capitano #8 D’Arpa.


Ufficio Stampa Sharks Palermo.