Tempo di Wild Card. Ancora Skorpions Varese per gli Sharks.

Settimana di preparazione intensa e delicata, in vista del turno di Wild Card, per i nostri Sharks in attesa di tornare a Varese.

Smaltita la sconfitta in casa Hammers, i ragazzi di Coach Vera Gomez continuano il lavoro per prepararsi al meglio per vender cara la pelle e con compito e onore di scrivere un altro capitolo di questa stagione martoriata da costi considerevoli e parecchi infortuni che hanno limitato il potenziale che gli Sharks sono soliti mettere in campo.

E’ inutile sottolineare che una vittoria in quel di Desio, ci avrebbe consentito di presentare diversamente questa partita, non fosse altro che avremmo offerto ai nostri tifosi la possibilità di assistere “live” a un turno di play off di seconda divisione e ricambiare l’ospitalità al team varesino.

Ma il risultato finale è ormai materiale per statistiche e annuari, per cui ci toccherà un’altra trasvolata sul Tirreno. “No problem!” Gli squali hanno i borsoni sempre pronti e nuoteranno in direzione Varese sponda Skorpions per la seconda volta, decisi a far meglio della volta precedente.

Nella gara dello scorso 23 marzo i nostri ragazzi non riuscirono nell’impresa di portare a casa la vittoria. Dopo un primo quarto al cardiopalma (0 a 14) e qualche giocata “roccambolesca” si ritrovarono all’half time avanti per 20 a 21. Ma al rientro in campo, i padroni di casa, sostenuti dal calore del proprio pubblico furono abili a colpirci e tramortirci con il loro pungiglione.

Da sx: Lelio, Sapienza, Spinelli, Orlando, Randisi e Abbadessa – Foto Archivio Skorpions

Per gli squali nessuna possibilità di replica a quanto di buono fatto nel primo tempo e il finale di 28 a 21 è solo il frutto di una faticosa trasferta per raggiungere il campo e giocare all’insolita ora di pranzo con un roster rimaneggiato dagli infortuni e innestato con alcuni rookie, condizione che ha permesso ai ragazzi di coach Contreras di fissare il punteggio sul tabellone fino al termine della partita.

Le premesse per gli Sharks in vista dell’incontro di “ritorno” saranno diverse, grazie al gran lavoro di medici e fisioterapisti. Le assenze – che pesarono in quella partita – sono state recuperate e seppur restando “corto”, (assenti #15 Cuvello, #11 Randisi e #85 Mondi) a roster torneranno disponibili elementi di grande esperienza come #5 Albanese, #52 Maltese, #8 D’Arpa e #25 Spinelli – quest’ultimi assenti per squalifica contro gli Hammers – senza dimenticare #32 Graziano e #9 Lo Biondo.

In un sabato ricco di football con quattro partite a eliminazione diretta, praticamente quattro finali ci prepariamo alla quinta trasferta stagionale, in terra lombarda, per un incontro ricco di incognite con tutti i presupposti di una bella partita, rivincita compresa e al termine spazio e tempo solo per birra e “salamelle”.

Non ci resta che aspettare sabato sera per sapere quale tra queste due realtà del football americano italiano conquisterà il passaggio ai quarti di finale in programma nel week end del 15/16 giugno.
Ad aspettare la squadra vincente ci sarà una vecchia e ostica conoscenza i Daemons Martesana, vittoriosi nella fase a gironi con entrambe le squadre.

I giochi sono ancora aperti e la corsa non è ancora finita …

#SOUTHPRIDE to be continued…

Ufficio Stampa Sharks Palermo

Foto : Archivio Skorpions Varese

Visite: 214